','auto');ga('send', 'pageview');

formazione - Blog - Studio Amich - Consulting Engineers

Vai ai contenuti

Menu principale:

EMERGENZA CORONAVIRUS E FORMAZIONE A DISTANZA

Studio Amich - Consulting Engineers
Pubblicato da in FORMAZIONE ·
Tags: emergenzacoronaviruscasacorsidiformazionefadadistanzaonlinesicurezzasullavoro81/08


L'emergenza Coronavirus, ha reso necessario rimodulare le modalità di erogazione della formazione obbligatoria al personale aziendale, in particolare per i corsi sulla Sicurezza sul Lavoro (D. Lgs 81/08).


Per chi intende utilizzare il tempo da trascorrere necessariamente a casa per formarsi, sono attivi sul nostro portale i seguenti corsi di formazione in FAD (Formazione A Distanza) per la Sicurezza sul lavoro ed altro (al seguente link):



Gli attestati rilasciati hanno validità legale su tutto il territorio nazionale.



Per tutte le informazioni, chiarimenti, preventivi o iscrizioni, puoi anche






IN ITALIA C'E' ANCORA MOLTO DA FARE SULLA FORMAZIONE

Studio Amich - Consulting Engineers
Pubblicato da in FORMAZIONE ·
Tags: formazioneinnovazionecostoadempimentoinvestimentopersonaleaziendaleincentiviPMIfondiinterprofessionali

In Italia c'è ancora molto da fare sulla formazione...

Il grafico sopra è indicativo della situazione italiana in quest'ambito.

Per esperienza personale posso dire che nelle PMI la formazione è vista spesso come come un mero adempimento burocratico ed un costo e non come un investimento. Eppure oggi chi non innova e/o non fa crescere il proprio personale aziendale rischia di estinguersi.

Ciò trae origine dalla convizione che, soprattutto nelle PMI, la formazione non sia necessaria in quanto si ritiene che il personale operante sia già qualificato. La conseguenza è che, non riuscendo ad innovare, esse operano in campi dove la concorrenza è spietata ed i margini di guadagno sono sempre più risicati.

Esistono oggi molti incentivi che possono ridurre o addirittura annullare i costi per la formazione in azienda (vedi anche i fondi interprofessionali).









4 MOTIVI PER UTILIZZARE I FONDI INTERPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TUO PERSONALE AZIENDALE

Studio Amich - Consulting Engineers
Pubblicato da in FORMAZIONE ·
Tags: motiviutilizzarefondiinterprofessionaliperlaformazioneinazienda


Molti imprenditori, in particolare titolari e rappresentanti legali di micro, piccole e medie aziende, spesso non sono a conoscenza di questa importante opportunità o dei motivi che dovrebbero spingerli ad utilizzare i fondi per ottenere formazione continua e gratuita del proprio personale aziendale.


Tra questi:


1) si può ottenere senza alcun onere e senza nessun vincolo, la formazione del personale in maniera del tutto gratuita;


2) la formazione sarà erogata da docenti qualificati e specializzati con conseguente costante miglioramento della qualità, della preparazione e della competenza del personale aziendale;


3) si possono richiedere tutti i corsi di formazione attinenti l'attività svolta dall'azienda, in diversi ambiti, quali, solo a titolo di esempio:
  • sicurezza sul lavoro (81/08) - con attestati validi per legge;
  • protezione dei dati personali (RE 679/2016);
  • sistemi di gestione ISO;
  • organizzazione aziendale;
  • innovazione tecnologica;
  • digitalizzazione dei processi aziendali;
  • internazionalizzazione;
  • lingue straniere;
  • ecc...


4) si possono scegliere le modalità didattiche che più sono compatibili con le proprie attività aziendali, ad esempio:
  • formazione in aula o residenziale (presso la tua sede aziendale);
  • training on the job;
  • Coaching.



Per richiedere un incontro gratuito e senza impegno con il nostro staff, al fine di valutare il tuo fabbisogno formativo e per individuare il migliore fondo inteprofessionale rispetto alle tue esigenze, puoi CONTATTARCI QUI.


Concorderemo al più presto un incontro nel quale ti illustreremo tutte le migliori opportunità esistenti in questo momento.





FONDO FORMAZIENDA: OTTIENI FORMAZIONE GRATUITA IN 20 GIORNI

Studio Amich - Consulting Engineers
Pubblicato da in FORMAZIONE ·
Tags: fondiinterprofessionaliformaziendaformazionegratuitadipendentiaziendasicurezzasullavoro81/08privacyRE679/16


Gentile imprenditore, in merito alla formazione gratuita per i tuoi dipendenti, riporto di seguito alcune informazioni sul fondo Formazienda che potrebbero esserti utili:

COME FUNZIONA FORMAZIENDA

Aderisci senza alcun costo al fondo, scegli lo strumento di finanziamento, sviluppa il piano formativo ed entro 20 giorni verrà erogata la formazione.

SEMPLICE E VELOCE,
ANTICIPO DELLE SPESE


STUDIO AMICH CONSULTING ENGINEERS
e' sede formativa di associazione parte costituente del Fondo Formazienda, ed esegue per te, in modo totalmente gratuito, tutte le attivita' sopra indicate, compreso la docenza qualificata ed il rilascio di attestati di formazione firmati, validi per legge su tutto il territorio nazionale.


I CORSI FINANZIATI
Sicurezza sul lavoro D. Lgs. 81/08 (tutti)
Protezione dei dati - Privacy RE 679/16
Norme ISO - Certificazioni
Altri di interesse aziendale.


AZZERA I COSTI DI FORMAZIONE,
CONTATTACI ORA:
Tel. 081.0117148
347.5923479
Mail: info@studioamich.it




Legittimo il licenziamento del dipendente che è ingiustificatamente assente al corso di formazione in materia di sicurezza

Studio Amich - Consulting Engineers
Pubblicato da in FORMAZIONE ·
Tags: dipendentelicenziatorifiutacorsoformazionesicurezzasullavoro81/08


Una risposta alla seguente domanda: un dipendente di un'organizzazione può essere licenziato dal datore di lavoro se si rifiuta di partecipare ai corsi sulla sicurezza?

Qui una sentenza della Cassazione che legittima il licenziamento di un dipendente ingiustificatamente assente al corso di formazione in materia di sicurezza sul lavoro (Cassazione Civile, Sez. Lav., 07 gennaio 2019, n. 138).








Corsi di formazione gratis 81/08 - Sicurezza sul lavoro - con i Fondi interprofessionali

Studio Amich - Consulting Engineers
Pubblicato da in FORMAZIONE ·
Tags: corsoformazione81/08sicurezzasullavorofondointerprofessionale
 


Se hai un'azienda e ti chiedi perche', anche se iscritto ad un FONDO INTERPROFESSIONALE, non riesci a finanziare i tuoi corsi sulla sicurezza sul lavoro contattaci subito.

FORMAZIONE GRATUITA in SICUREZZA SUL LAVORO (D. Lgs. 81/08) in 60 giorni.


Dai valore al tuo tempo. Studio Amich crede nella formazione, l'unico investimento che ti consente di guardare oltre la crisi.

«Colui che non prevede le cose lontane, si espone ad infelicità ravvicinate». Confucio.





Come ottenere Formazione gratis e di qualità per la tua azienda

Studio Amich - Consulting Engineers
Pubblicato da in FORMAZIONE ·
Tags: imprenditoriformazionecontinuagratuitagratisfondiinterprofessionaliconsulenzaformazionedipendenti
 



Resto sempre stupito quando, a volte, mi capita di incontrare tuoi colleghi imprenditori che non sono a conoscenza di tutte le opportunità di risparmio inerenti la loro attività imprenditoriale.

Una di queste è rappresentata dall’utilizzo dei fondi interprofessionali che consentono di ottenere formazione continua gratuita da erogare ai propri dipendenti.

Attraverso tale strumento è possibile finanziare completamente (senza alcun costo per te) corsi di formazione di livello qualitativo elevato, erogati direttamente ai tuoi dipendenti presso la tua azienda.


Molto spesso mi è invece capitato di incontrare imprenditori, che, nonostante  avessero effettuato da anni l’iscrizione della loro azienda ad un fondo, non hanno mai ottenuto formazione per i propri dipendenti.


In molti casi la differenza la fa il consulente o la società di consulenza alla quale si sono affidati.


Voglio segnalarti inoltre che non tutti i fondi sono uguali.


Il lavoro del consulente è, in prima fase, anche quello di indicarti qual’è il fondo interprofessionale più idoneo alla tua azienda e dal quale ottenere risultati, più velocemente e con meno burocrazia.


Quello che posso consigliarti è di selezionare attentamente il consulente o la società di consulenza (che deve avere esperienza in merito) che ti propone l’iscrizione al fondo e di diffidare dall’amico o dal consulente che ti promette miracoli.

Buon lavoro.

Qui per altre info:



Di seguito un ESEMPIO DI CORSI che possono essere erogati gratuitamente
ai tuoi dipendenti con i fondi interprofessionali:
Sicurezza sul lavoro (D. Lgs. 81/08):
  • RSPP
  • RLS
  • Formazione generale e specifica ai lavoratori,
  • Addetti alle emergenze e alla lotta antincendio;
  • Primo soccorso,
  • Addetti alla conduzione di carrelli elevatori (mulettisti),
  • Ecc…

Esempio di altri corsi:
  • Protezione dei dati - privacy;
  • Sistemi di gestione aziendale - norme ISO,
  • Uso di software,
  • Web marketing,
  • Relazioni con il cliente,
  • Business english,
  • Food defence,
  • WCM,
  • Organizzazione aziendale,
  • Innovazione tecnologica di prodotto e di processo,
  • Internazionalizzazione,
  • Digitalizzazione processi aziendali,
  • Commercio elettronico,
  • Contratti di rete,
  • Ecc…





Come ottenere attestati e formazione sicurezza (81/08) gratuita e valida a tutti gli effetti di legge

Studio Amich - Consulting Engineers
Pubblicato da in FORMAZIONE ·
Tags: corsisicurezzafondiinterprofessionaliconsulenzaformazionegratuitaformaziendafondimpresa






Oggi gli imprenditori, gravati da oneri finanziari e fiscali, nella scelta di consulenti e formatori per i corsi sicurezza, sottovalutano l’importanza della formazione in tale campo (ma non solo) e si affidano sempre più a società/consulenti che praticano il prezzo più basso.


Ciò ha come conseguenza, nella migliore delle ipotesi, di ottenere formazione erogata da professionisti inesperti, alle prime armi, che non possono offrire un valore aggiunto all’azienda.


E’ possibile, attraverso i fondi interprofessionali, ovviare a questo problema.


Infatti l’azienda, attraverso l’adesione gratuita a tali fondi, può usufruire della formazione, senza doversi preoccupare di pagare il docente.


Studio Amich – Consulting Engineers ha esperienza ultraventennale in consulenza e formazione sicurezza e si occupa gratuitamente, tra le altre cose, di:

1. verificare il fabbisogno formativo in azienda;
2. Organizzare i corsi di formazione;
3. Erogare la formazione;
4. Rilasciare attestati validi;
5. Gestire gli aspetti burocratici e amministrativi.
 

Per aderire ai fondi contattaci adesso ai seguenti numeri/indirizzi:
Ing. Claudio Amich
347.5923479
081.0117148
info@studioamich.it


 






Fondimpresa per le piccole aziende

Studio Amich - Consulting Engineers
Pubblicato da in FORMAZIONE ·
Tags: formazionefondimpresaformazionegratis81/08formazionegratissicurezzaformazionemicroimpresepiccoleimpreseefondimpresa

Anche le piccole imprese e le microimprese (con meno di 10 dipendenti) possono aderire a Fondimpresa.

Spesso sono proprio queste ultime a pagare maggiormente lo scotto della crisi economica in atto.

La Formazione erogata gratuitamente attraverso i fondi interprofessionali (Es. Fondimpresa) rappresenta un'ottima opportunità per soddisfare il fabbisogno formativo anche in ambito requisiti cogenti (es. Sicurezza sul lavoro).

Di seguito un video:
https://www.youtube.com/watch?v=__9zu8YJXdU

Buon lavoro a tutti.
www.studioamich.it
www.studioacademy.it




La funzione del Preposto in azienda in ambito sicurezza sul lavoro

Studio Amich - Consulting Engineers
Pubblicato da in SICUREZZA SUL LAVORO ·
Tags: corsodiformazioneprepostoprepostisicurezzasullavoro81/08




Molto spesso nelle aziende è necessario assegnare la funzione di preposto, figura per la quale l’art. 19 del D. Lgs. 81/08 stabilisce compiti e responsabilità.

Ma chi è o chi può essere nominato preposto?

L’art. 2 comma e) del D. Lgs. 81/08 definisce il preposto come persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovrintende alla attività  lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa.


Ma è necessaria una delega scritta da parte del datore di lavoro?


A questa domanda ci viene in aiuto una sentenza della Cassazione penale, Sez. IV – (Sentenza n. 1502 del 14 gennaio 2010 (u.p. 18 dicembre 2009) la quale fornisce qualche chiarimento; la stessa infatti, ci dice che il preposto “…e` individuato direttamente dalla legge e dalla giurisprudenza come soggetto cui competono poteri originari e specifici, differenziati tra loro e collegati alle funzioni a essi demandati, la cui inosservanza comporta la diretta responsabilità del soggetto «iure proprio». Si deve cioè precisare che il preposto non è chiamato a rispondere in quanto delegato dal datore di lavoro, ma bensì a titolo diretto e personale per l’inosservanza di obblighi che allo stesso direttamente fanno capo.

E`pertanto del tutto improprio il richiamo alla delega, o meglio alla assenza di delega, da parte del datore di lavoro con il quale il preposto imputato cerca di allontanare da sè la responsabilità, solo dovendosi precisare che i giudici di merito hanno correttamente individuato la responsabilità dell’imputato come conseguenza degli obblighi a lui direttamente e autonomamente spettanti”.


Il preposto che non ha ricevuto delega scritta dal datore di lavoro può sottrarsi alle sue responsabilità in ambito sicurezza sul lavoro?

La Cassazione penale, Sez. IV – Sentenza n. 28779 del 19 luglio 2011 (u.p. 24 aprile 2011) premette che, ‘‘come il datore di lavoro ed il dirigente, anche il preposto (ed è tale, ad esempio il capo cantiere) e` indubbiamente destinatario diretto (iure proprio) delle norme antinfortunistiche, prescindendo da una eventuale «delega di funzioni» conferita dal datore di lavoro’’.

Beninteso, chiarisce che l’obbligo di attuare le misure di sicurezza ‘‘incombe innanzitutto al datore di lavoro, cui competono anche poteri organizzativi, predispositivi e di spesa al riguardo’’.

Ma subito aggiunge che ‘‘il preposto non è soggetto estraneo al conseguimento dei risultati scaturenti dall’adempimento di quell’obbligo, non è soggetto che possa notarilmente e passivamente meramente registrare una situazione di non conformità a legge e ad essa prestare silente, passiva e ratificatoria acquiescenza’’, e, ‘‘al contrario, proprio perche´ pur esso diretto destinatario del precetto di legge, è tenuto ad attivarsi nel controllo della rispondenza della situazione di fatto ai dettami di legge e, nella verificata situazione di non corrispondenza dei luoghi di lavoro alle prescrizioni antinfortunistiche di legge, ad attivarsi per tutto quanto sia nelle sue possibilita` per rimuovere tale situazione pregiudizievole per la sicurezza dei lavoratori nello svolgimento di quelle attività che egli pur sempre dirige e sovrintende, assumendo anch’egli nei confronti dei lavoratori medesimi una posizione di garanzia’’

Il preposto è soggetto a formazione obbligatoria?


Si, il D. Lgs. 81/08 all’art. 37 obbliga tale figura ad effettuare un corso di formazione.









Torna ai contenuti | Torna al menu