','auto');ga('send', 'pageview');

art. - Blog - Studio Amich - Consulting Engineers

Vai ai contenuti

Menu principale:

Covid-19 e Formazione in aula - Art. 37 Dlgs 81/08

Studio Amich - Consulting Engineers
Pubblicato da in FORMAZIONE ·
Tags: covid19emergenzacoronavirusformazioneinaulaart.3781/08corsirinviaresmartworking



L'emergenza coronavirus (o Covid-19), ha fermato da tempo la classica formazione in aula ai lavoratori (Art. 37 Dlgs 81/08), per ovvi motivi.

Molti sono i corsi in aula che, anche noi, abbiamo dovuto rinviare a data da definirsi.

Il nuovo protocollo per tutelare la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro (del 14 marzo 2020) ha però modificato tale situazione; in particolare dalla Regione Veneto vi è stato un'aggiornamento delle indicazioni in materia Covid-19 per gli ambienti di lavoro non sanitari e relativo alla formazione e alle verifiche periodiche.

Ovvero, per quanto attiene la formazione:

“resta ferma la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza, modalità che si ritiene applicabile anche alla formazione obbligatoria prevista dall'articolo 37 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e disciplinata dagli Accordi in sede di Conferenza Stato-Regioni. Pertanto, fino al termine dell’emergenza, l’eventuale formazione a distanza effettuata mediante collegamento telematico in videoconferenza tale da assicurare l’interazione tra docente e discenti (ciascuno in solitaria, essendo esclusa qualsiasi forma di aggregazione in tale ambito) si ritiene equiparata a tutti gli effetti alla formazione in presenza”.


Studio Amich Consulting Engineers dispone dei mezzi informatici per erogare la formazione in modalità collegamento telematico (smart working).


Per ulteriori info contattaci qui






Dlgs 81/08 Aggiornamento valutazione dei rischi fisici - rumore e vibrazioni

Studio Amich - Consulting Engineers
Pubblicato da in SICUREZZA SUL LAVORO ·
Tags: aggiornamentorevisionevalutazionerischifisicirischiorumorevibrazionimisurazionistrumentazionedlgs81/08art.181


Come noto, l'art. 28 del D. Lgs. 81/08 e s.m.i. prevede l'obbligo, da parte del datore di lavoro, di redigere e aggiornare il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR), nonchè l'attivazione di opportune misure di prevenzione.


Tra i rischi fisici possono essere presenti in azienda il rischio rumore ed il rischio vibrazioni (es. per conducenti di macchine e automezzi). Diventa quindi obbligatorio, in questi casi, redigere e aggiornare apposito documento di valutazione dei rischi; in tali casi si effettuano misurazioni con apposita strumentazione (fonometri e accelerometri tarati).


Ma tali valutazioni sono soggette ad aggiornamenti?

Senz'altro si, lo prevede l'art. 181 c. 2 del Dlgs 81/08; le valutazioni vanno aggiornate con cadenza almeno quadriennale e devono essere aggiornate ogni qualvolta si verifichino mutamenti che potrebbero renderle obsolete (ad es. acquisto nuovi macchinari/automezzi, ecc..), ovvero quando i risutati della sorveglianza sanitaria rendano necessaria la sua revisione.


Studio Amich - Consulting Engineers effettua misurazioni e valutazione dei rischi fisici, tra i quali anche rumore e vibrazioni.

Buon lavoro




Torna ai contenuti | Torna al menu